mercoledì, 2 novembre 2011

Ospedale unico a rete

http://pdsd.it/1239

Siamo lieti che la Conferenza dei Sindaci abbia, nel suo insieme, ribadito la votazione del dicembre scorso in cui si definiva un ospedale unico a rete – con tre poli specializzati a Portogruaro, Jesolo e San Donà. Siamo contenti che si evidenzi che l’ospedale unico, inteso come unica struttura, sia un progetto che ad oggi non è sostenibile data la situazione di precarietà. L’ospedale a rete è l’unica soluzione ad oggi fattibile per rispondere alle emergenze esistenti nel nostro territorio, una specializzazione che deve garantire razionalità e specificità. Ci auguriamo che a breve quest’idea prenda forma e che vengano portati aggiornamenti sulla specializzazione votata dalla conferenza dei sindaci nel dicembre 2010. Nel dicembre 2010, infatti, la conferenza dei sindaci non ha votato per l’Ospedale Unico come unica sede, ma l’Ospedale Unico – gestione unica – a rete.
Quello che conta sono i fatti, le votazioni e la linearità della nostra proposta al di là delle interpretazioni di chiunque. Speriamo che la stessa unità dimostrata sulla questione sanitaria, ci sia anche in campo sociale e ci si affretti a far rete per risolvere alcune problematiche contingenti. Crediamo vada fatta chiarezza, però, dall’Onorevole Forcolin sul perché non risponde sulla questione Casa di Cura, sulla questione di avvantaggiare la specializzazione dei tre presidi pubblici. Inoltre dovrà essere dimostrato che se la Casa di Cura viene adibita a lungodegenza questa deve sostenersi, non diventare un cronicario e non drenare risorse pubbliche. Nel caso Forcolin pensi alla vendita di Jesolo deve spiegarci se questo significa non avere più nessun presidio considerando che questo non inciderebbe per nulla sulla spesa corrente. Chiediamo coerenza e linearità dalla Regione al livello Locale. Domandiamo, inoltre, al Presidente Della Conferenza dei Sindaci sanità Tamai, alla Vicepresidente Zaccariotto e all’Onorevole Forcolin una risposta immediata e chiara sulla possibilità di avviare degli accordi con il Friuli Venezia Giulia. Ci complimentiamo con il Sindaco, Presidente Zaccariotto per il suo ulteriore, nuovo incarico, augurandoci che la gestione della Conferenza dei Sindaci sanità sia più democratica rispetto alle modalità di scelta degli incarichi.
Video dell’intervista su Cronache Venete di Francesca Zottis

Tags: , , ,


1 Commento - Lascia un commento

Lascia un commento


*obbligatorio
**obbligatoria, non verrà pubblicata