domenica, 30 aprile 2017

Risultati Primarie 2017

http://pdsd.it/2089

Ecco i risultati delle primarie a San Donà. Renzi sfiora l’80%, fermandosi a 79,65%, Orlando secondo con il 15,61% degli 865 votanti. Emiliano non arriva al 5%, attestandosi a 4,74%.

Per quanto riguarda il segretario regionale, a San Donà la spunta il sindaco di Noventa Padovana, Alessandro Bisato, con il 66,41%, mentre il consigliere comunale di Treviso, Giovanni Tonella prende il 33,59% dei consensi.

  Sede Continental S. Giuseppe Mussetta Passarella Totale %
Orlando 26 31 55 20 3 135 15,61%
Emiliano 4 15 15 6 1 41 4,74%
Renzi 118 205 206 127 33 689 79,65%
Nulle     1 1 0    
Totale 148 251 277 154 37 865  
               
Tonella 37 82 90 44 6 259 33,59%
Bisato 93 138 154 99 28 512 66,41%
Nulle 12   13 11 3    
Totale 142 220 257 154 37 771  

2 Commenti - Lascia un commento

  • Inviato da: Rita
    il 1 maggio 2017 alle ore: 09:20

    Purtroppo il PD e chi lo ha preceduto NON È un partito di sinistra anche se si professa tale. Io mi ritengo di sinistra ma di una sinistra che non esiste più, il mio ultimo riferimento è stato Berlinguer poi il nulla. Devo dire che sono in buona compagnia perché (purtroppo) siamo in tanti

  • Inviato da: Roberto
    il 1 maggio 2017 alle ore: 13:13

    Il Pd è un partito che sta cambiando, al passo con i tempi e sta cercando una sua collocazione non seguendo i facili populismi e la”pancia” di chi vuole solo diritti e pochi doveri e obblighi. Giustamente si mette come responsabilità di chi vuole governare un paese e non sfasciarlo. Non siamo più nel secolo scorso con ideologie massimaliste; il Pd è a mio avviso un partito che deve stare dalla parte della gente e delle fasce deboli ma non esser un partito assistenzialista e statalista. Un partito progressista e che si deve rimodernare l’ Italia.. facile ? No! Per fare riforme bisogna toccare dei privilegi sfidare alcune caste inamovibili e potenti, rimodernare la PA , l’economia , il lavoro , la giustizia, la burocrazia…sapendo che in ogni angolo ci sono insidie e trabocchetti. Renzi ha iniziato bene e ha idee chiare…ha sbagliato in alcune cose ma penso ci abbia riflettuto e sia più consapevole di come muoversi ora. Ha bisogno di una buona squadra, di un grande consenso di partito (non di lotte intestine) e di un popolo del Pd che lo appoggi e lo segua. Questa è la mia opinione.

Lascia un commento


*obbligatorio
**obbligatoria, non verrà pubblicata